Il grande errore che accomuna molti siti di coach e di psicologi

da Lug 1, 2019Blog, Focus On0 commenti

Lavoro nel campo di internet e della comunicazione da ormai 21 anni e posso dire con certezza che c’è un errore che resiste al tempo: il “tuttologismo”.

In ambito professionale è molto comune trovare un avvocato che si destreggia tra civile e penale, così come un architetto che occupa in scioltezza di interior ma anche di ristrutturazioni. Insomma, pare che per arrivare a fine mese, tutti siano obbligati a fare un po’ tutto. E anche per i coach e gli psicologi, a parte qualche rara eccezione, vale questa regola.

Avere una conoscenza ampia della propria materia, esserne appassionati, avere voglia di saperne sempre di più è fondamentale per fare bene il proprio lavoro, ma questo non significa che bisogna per forza poi lavorare a 360 gradi in ogni ambito.

Agli occhi della gente come appari se fai di tutto e di più? Più competente o più dispersivo?
Pensa al medico specializzato, fa tutto o si limita ad una sola cosa?

Adesso ti faccio notare una cosa. Se stai cercando qualcosa di specifico e non sai esattamente come cercarla come fai?

Facciamo un esempio.
Devi cimentarti con la tanto temuta fattura elettronica e non vuoi chiedere al commercialista perché ogni sua consulenza ti costa. Cosa fai?
Vai in Google o qualche altro motore di ricerca e metti dentro il termine “Fattura elettronica”. Clicchi i primi due o tre risultati ed inizi a farti un’idea di cosa sia e di cosa ti serve per farla. Ti rendi conto che non c’è nulla di tecnico da sapere e che ti basta un software che faccia tutto, quindi la seconda ricerca che fai è “software per la fatturazione elettronica”. Man mano che affini la conoscenza vai sempre più nel dettaglio fino a trovare quello che cerchi, che guarda caso sarà un’azienda che si occupa quasi esclusivamente di quello. Perché? Perché ai tuoi occhi è più affidabile, perché non disperdono energie in altre cose.

Se hai capito cosa intendo, non ti stupirà sapere che lo stesso processo mentale lo seguono i tuoi potenziali clienti.
Quindi poniamo che arrivino sul tuo sito perché hanno problemi di ansia e si trovano davanti un professionista che gestisce ansia ma anche altre mille cose e poi atterrino sul sito di un tuo concorrente specializzato in ansia. Chi contatteranno?

A volte dover scegliere una sola cosa può spaventare, ma è la sola strada per poter fare un salto di qualità nella carriera e soprattutto impattare in maniera significativa nella vita delle persone.

Se hai piacere lasciami un commento qui sotto e fammi sapere il tuo punto di vista.