Come scelgo l’hosting per il mio sito

da Lug 5, 2019Blog, Tech0 commenti

Visto che il sito si chiama www.sitipercoach.it è abbastanza normale che qui si parli di siti web e tutto quello che ci gira intorno. E un sito web per esistere ed essere visitato ha bisogno di due cose:

  • Nome a dominio
  • Hosting

Ok, ho promesso che non userò queste parolacce, però qui non ho sinonimi da usare, quindi ti spiego di cosa si tratta e come funzionano queste cose.

Magari stai pensando che sto dicendo cose che sai già, leggi comunque l’articolo perché alla fine parlo di un servizio italiano che secondo me in questo momento è il top per la tua categoria.

Nome a dominio

Il nome a dominio (o semplicemente dominio) è l’indirizzo del tuo sito, ovvero:

www.nomechescegli.it /com / org… ecc.

Solitamente l’estensione che scegliamo per il nostro dominio non ha grosse differenze di costo, almeno se guardiamo le estensioni classiche (.it, .com, .net, . org). A livello di prezzo parliamo di cifre che viaggiano dai 7 ai 15 euro all’anno. Già, perché questi servizi hanno una scadenza annuale, quindi ricordati di rinnovare i servizi per non perderli per strada.

Hosting

Veniamo adesso all’hosting che non è altro che una cartella che abbiamo a disposizione su un server (che è semplicemente un computer perennemente collegato alla rete internet e raggiungibile da chi digita il nostro dominio su un browser tipo Chrome o Firefox) per mettere le pagine del nostro sito. Ovviamente questi servizi non si prendo al supermercato, ma da aziende specializzate. Io mi trovo molto bene con Netsons da cui acqiusito domini e interi server per ospitare i miei progetti e quelli dei miei clienti.

Ma come valuto un servizio di hosting?
Questa è la vera domanda, perché di hosting ce ne sono per tutti i gusti, per tutte le tasche e per tutti i progetti. E’ importante scegliere quello che va bene a noi, che non deve essere nè sovrastimato, nè sottostimato.
Io ti suggerisco intanto di prendere dei servizi che includono dominio + spazio, così non hai problemi di rinnovare le cose separatamente.
Un servizio medio ha un costo che si aggira sui 40-100 euro all’anno.

Cosa determina la differenza di prezzo (qui solo alcune)?

  1. Spazio che abbiamo a disposizione (solitamente qualche giga, ma se abbiamo bisogno di tanto spazio il costo cresce)
  2. Numero di caselle di posta elettronica collegate al dominio (mediamente siamo sulle 5 per i servizi base a crescere)
  3. Se il servizio dispone di database (mediamente usano un database che si chiama MySQL e di cui parlerò in un altro articolo)
  4. Statistiche
  5. Servizio di backup (ovvero le copie per ripristinare il sito se qualcosa va storto)
  6. Uptime (ovvero la garanzia che il tuo sito sarà visibile il XX% dei giorni dell’anno. Solitamente chi vende il servizio offre una garanzia del 99%, il che significa che potrebbe succedere che ogni tanto il tuo sito possa cadere per qualche minuto, ma nulla di grave. Cade anche Facebook :-))
  7. Presenza del certificato SSL, ovvero un certificato che certifica che il tuo sito è sicuro, come i siti delle banche.
  8. Se il sito è su uno spazio fisico (server) o su cloud, ovvero un sistema che non usa un solo server, ma una serie di server che lavorano insieme e che aumenta la velocità e la sicurezza.

A questo mi sento di aggiungere l’assistenza (se non sei un tecnico ti consiglio un servizio nella tua lingua per evitare di addentrarti nei meandri dei tecnicismi oscuri) e la presenza di un software che ti permette di gestire il tuo spazio in maniera semplice. Uno dei sistemi che preferisco si chiama cPanel e permette di creare in maniera semplice caselle di posta, ma anche di installarti un sito in wordpress senza nemmeno guardare una riga di codice.

Chi ti consiglio io?

Come ho già accennato prima io ti suggerisco Netsons. Per prima cosa hanno servizi per tutti i gusti e per tutte le dimensioni. Inoltre offrono un servizio di un’assistenza incredibile (tempestiva, veloce, cortese e soprattutto RISOLUTIVa), i loro hosting hanno il cPanel e anche un sistema per installarti un sito in WordPress, Joomla, Opencart o quello che vuoi da solo senza avere nessuna conoscenza Tecnica. I loro prezzi sono tra i più competitivi del panorama.

Lavoro da vent’anni sul web e ne ho provati di hosting. E in questo momento mi sento di suggerirti questo proprio perché lo sto usando anche io. Sitipercoach.it è su Netsons.